Conwy, la città fortificata del Galles

di
Conwy Galles

Conwy Galles

Sulla costa nord del Galles, il ponte sospeso di Conwy si tende verso l’orizzonte terso. Un tratto di cemento antico che attraversa il fiume e tratteggia il cielo di questa città mercato dalle alte mura.

Furono costruite insieme al castello, tra il 1283 e il 1289, per volere di Edoardo I d’Inghilterra come parte della sua conquista del principato gallese. Tra loro spicca la chiesa – l’edificio più vecchio della cittadina che si trova nella muratura del XIV secolo.

All’estremità meridionale del lato est di Conwy, ci sono un muro e la torre di Llewellyn the Great’s Llys, il tribunale. Si tratta di una costruzione classica nativa gallese, costruita su uno sperone roccioso, con una torre absidale.

È facile distinguerla dalle altre mura cittadine, grazie alla presenza di quattro aperture per le finestre. Risale agli inizi del XIII secolo ed è il lascito del passato più completo rispetto agli altri.

Nelle pareti est e ovest della chiesa parrocchiale di Conwy ci sono ancora alcune parti di quella abbaziale originale – l’edificio che le truppe di Edoardo I occuparono al loro arrivo, trasferendo poi i monaci lungo la valle del fiume verso un nuovo sito a Maenan.

Per popolare la nascente città fortificata, vennero dati incentivi ai coloni inglesi mentre ai gallesi fu proibito di entrarvi per decenni. Quella che ieri era un baluardo della nascente potenza inglese è oggi una città turistica dalle molte attrattive. A cominciare dal ponte sospeso.

Progettato da Thomas Telford per sostituire il traghetto, fu completato nel 1826 e attraversa il fiume Conwy vicino il castello. Telford progettò le torri di supporto per abbinarle a quelle del castello.

Oggi il ponte è aperto solo ai pedoni e, insieme alla casa del pedaggio, è affidato al National Trust. Vicino, c’è quello ferroviario – una struttura tubolare realizzata per la ferrovia Chester e Holyhead da Robert Stephenson.

Insieme alla stazione, è ancora in uso sulla North Coast Coast Line all’interno delle mura cittadine. Oltre a un moderno ponte che serve Conwy, la strada A55 passa sotto il fiume grazie a un tunnel: il primo a tubo in Gran Bretagna, costruito tra il 1986 e il 1991.

Altro luogo di importanza storica della città è Aberconwy House – l’unica casa mercantile del XIV secolo sopravvissuta. Si tratta di uno dei primi edifici costruiti all’interno delle mura cittadine.

Di altro lignaggio è invece Plas Mawr, casa elisabettiana costruita nel 1576 dalla famiglia Wynn, che è stata ampiamente ristrutturata fino al suo aspetto cinquecentesco. E ora è aperta al pubblico.

A Conwy c’è anche la più piccola abitazione della Gran Bretagna: si trova sul molo e misura 3,05 metri per 1,8. Per le sue particolarità, è stat inserita nel Guinness dei primati. Oltre, di fronte al castello, si trova la Vardre Hall, un edificio del XIX secolo di interesse storico culturale.

Dall’altra parte dell’estuario, si trova la Bodysgallen Hall che incorpora una torre medievale. Molto probabilmente, questa struttura venne realizzata come torre di avvistamento per il castello. Insieme al ponte, il simbolo di Conwy.

Per approfondire:
Wikipedia

I commenti all'articolo "Conwy, la città fortificata del Galles"

Scrivi il tuo commento tramite

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...